Android Wear: la risposta di Big G ad iWatch

android

Si chiama Android Wear ed è il sistema sviluppato da Google per far concorrenza all’iWatch, lo smartwatch della Apple che, però, ancora non è stato nemmeno presentato alla stampa. Tanto è grande, però, l’incombenza di questa chimera firmata Mela che tutti i rivali dell’azienda di Cupertino sono già corsi ai ripari.

Durante la Google I/O di ieri, dunque, ha fatto la sua comparsa Android Wear che, assieme al device Samsung Gear Fit, sarà di sicuro un sistema in grado di creare problemi allo staff di Tim Cook. I primi dispositivi Android Wear, sviluppati da terze parti, sono in grado di interfacciarsi con i device equipaggiati con Android in tempo reale: il sistema ideato da Big G supporta autonomamente form factor differenti con risoluzioni ovviamente diverse fra loro; l’interfaccia grafica è unitaria ed è in grado di mostrare fin da subito le informazioni principali presenti sullo smartphone.

Per far funzionare Android Wear è sufficiente utilizzare i comandi vocali incamerati da Google Now anche se lo schermo touch consente anche l’immissione di comandi tradizionali.

In bella mostra nell’interfaccia grafica di Android Wear troviamo Google Maps e la funzione di navigazione turn-by-turn. Presto sul Play Store sarà realizzata una sezione ad hoc per le applicazioni destinate ad Android Wear.

Insomma… ancora una volta, dopo tante chiacchiere relative al fantomatico iWatch, sono i rivali a fare le cose sul serio: Big G durante la sua Google I/O ha presentato una serie di novità in grado di attaccare la Apple sul campo dei fatturati. Cosa aspetta l’azienda di Cupertino a far la parte del leone?

 

 

google