App Store: Microsoft fa un passo indietro e rinuncia a Windows App Store

Il colosso informatico di Microsft ha deciso di ritornare su suoi passi decidendo di chiamare il negozio online dedicato alla vendita di applicazioni con il nome Windows Store anzichè Windows App Store.

La notizia è stata pubblicata da un portale scritto in lingua russa all’interno del quale è emersa un’immagine raffigurante proprio il nuovo portale, dove emergeva la nuova denominazione dello store online ovvero Windows Store, in assenza proprio del termine “App”.

Solo recentemente proprio la Microsoft si era animatamente contrapposta ad una causa lanciata dall’Azienda di Cupertino che rivendicava il brevetto per il termine App Store, contestazione alla quale la Microsoft aveva ribattuto affermando che il termine era troppo generico per essere rilasciato il copyright.

Non sappiamo quanto l’influenza e la determinazione del presentare le proprie argomentazioni da parte di Apple, abbiano influito sulla decisione presa dal gigante Microsoft, ma possiamo affermare che almeno una volta la guerra non si è protratta troppo a lungo grazie alla bandiera bianca alzata da Bill Gates.