Apple, 2014: che fine ha fatto l’iWatch?

800px-Apple_Store_North_Michigan_Ave_Chicago_IL-2005-10-22_ROTATED

Lo scorso anno ci eravamo lasciati con la certezza che l’arrivo di iWatch non fosse più imminente come si pensava in autunno. I piani di Apple, infatti, sono stati scombussolati dal fatto che, ancora una volta, la Samsung è stata più rapida ed intuitiva nel realizzare un device – il Galaxy Gear – che di fatto rende l’iWatch un dispositivo per nulla innovativo come avrebbe dovuto essere.

La Apple, infatti, ha temporeggiato fin troppo arrivando a dover scegliere fra presentare un device simile al Gear oppure rimandare il tutto a data da destinarsi. Secondo gli ultimi rumors, infatti, l’azienda di Cupertino avrebbe deciso di tornare al lavoro sul suo iWatch così da realizzare un modello che vada a sopperire alle mancanze della Samsung.

Attualmente una delle pecche del Galaxy Gear è rappresentata da una batteria non all’altezza di un device di gran pregio: l’idea della Apple è quella di posticipare ancora un bel po’ l’uscita dell’iWatch così da arrivare a proporre uno smartwatch capace di fare la differenza nell’immancabile confronto con il device della rivale sud-coreana.

Insomma, il 2013 ci ha fatto capire ancora una volta che la Apple attualmente non riesce ad essere più veloce sul mercato come un tempo. Per innovare, dunque, occorre riuscire a fare in tempi ragionevoli qualcosa di diverso dai competitor.

Secondo le ultime fonti, però, l’iWatch non dovrebbe arrivare prima dell’autunno 2014. Certo, se la Apple rompesse gli indugi con un comunicato ufficiale in cui si chiariscono le strategie di questo neonato 2014 sarebbe senz’altro cosa buona. Staremo a vedere!

 

800px-Apple_Store_North_Michigan_Ave_Chicago_IL-2005-10-22_ROTATED