Apple: batterie al litio non sono un pericolo

1

Dopo la recente dichiarazione da parte della Camera dei Rappresentanti degli Stati Uniti d’America, che ha stabilito che le batterie a litio implementate dalle maggior parte dei device non rappresentano materiale pericoloso, la Apple può dormire sonni sereni.

Secondo alcuni studi condotti dalla Rechargeable Battery Association, se le nuove imposizioni fossero entrate in vigore, le aziende avrebbero dovuto stanziare circa 1,13 miliardi di dollari all’anno per poter supportare i costi dovuti all’ implementazioni di sistemi di alimentazione a norma di legge.

Inoltre l’introduzione della nuova legge avrebbe reso ancora più difficoltosa la fornitura di batteria, che già attualmente di per sè risulta essere già abbastanza complessa.

Una ventata di notizie positive si è diffusa dunque dalle parti di Cupertino, che potrà tranquillamente continuare ad implementare batterie a litio all’interno dei propri dispositivi.