Apple contro Best Buy: sbagliata la strategia di vendita di iPad 2

Non vanno bene le cose tra Best Buy e Apple. Secondo numerosi voci che girano in rete l’azienda di Cupertino non ha digerito la politica di vendita adottata dalla celebre catena per iPad 2, mettendo il negozio nella sua lista nera.

Citando una fonte interna a Best Buy, CrunchGear ha spiegato che la strategia di vendita è stata davvero poco gradita da Apple, perché non prevedeva la vendita delle scorte di magazzino.

Best Buy è stato, lo scorso anno, per il lancio del primo iPad, partner ufficiale di Apple, essendo l’unico rivenditore a poterlo avere, esclusi, ovviamente gli Apple Store. Successivamente, poi, sono stati aggiunti Wal-Mart e Target. L’azienda ha una vera e propria partnership con Apple, e dedica molto spazio ai prodotti dell’azienda di Cupertino dal 2008.

Nel marzo scorso si era anche parlato dell’ipotesi considerata da Best Buy di dotare di iPad tutti i venditori nei 1100 negozi presenti negli Stati Uniti, per educare i consumatori e guidarli nel processo di scelta e acquisto.