Apple, ebook: il prezzo da pagare sarà altissimo

ebook-apple

Ancora guai in vista per la Apple ed ormai pare essere quasi una brutta abitudine: questa volta tocca agli ebook passare sotto la lente di ingrandimento in riferimento ad una questione che va avanti già da diversi mesi: lo scorso 10 luglio, infatti, il tribunale di New York dichiarò la Apple colpevole di pratiche anti concorrenziali sui prezzi dei suoi ebook, grazie all’avallo di alcune case editrici complici.

Proprio a causa di quella sentenza, in questi giorni l’azienda di Cupertino potrebbe dover pagare una multa decisamente salata. La cifra potrebbe arrivare a circa 840 milioni di dollari, almeno secondo l’opinione dell’avvocato a capo della class action ai danni di Apple portata avanti in 33 stati in USA.

Secondo il legale, infatti, l’azienda di Cupertino sarebbe riuscita ad alzare il prezzo dei libri fino ad un +15 % creando un surplus di circa 215 milioni di dollari. Tale assunto parte dal fatto che in origine la Apple impose un prezzo di vendita di base davvero alto per ogni ebook pubblicato sull’Apple Store.

Le case editrici, vista la grande popolarità dello store a marchio Mela, preferirono adeguarsi e tutto ciò portò ad un generale rialzo dei prezzi anche sugli altri store on line. A lungo andare tale pratica pare abbia creato danni sia ai cittadini che alle altre piattaforme sprovviste del marchio Apple.

La multa, di 840 milioni di dollari, è ora nuovamente al vaglio del tribunale di New York. Le possibilità che la Apple debba pagare l’intera cifra sono davvero tante e a Cupertino stanno già studiando una contromossa.

 

ebook-apple