Apple Maps: Flyover, edifici e mappe 3D

Apple_iOS_Maps

Tutti noi ormai sappiamo bene quanto imbarazzante sia stato il lancio di Apple Maps per l’azienda di Cupertino. La boria con cui si è chiusa la porta in faccia a Google e l’ammissione di fallimento allorquando si è deciso di tornare alle vecchie mappe di Big G sono due sensazioni emotivamente contrastanti che sono ancora vive negli occhi dei manager dell’azienda a marchio Mela i quali, però, non si sono dati per vinti.

Apple Maps, infatti, sta subendo un lento e silenzioso momento di upgrade che, nei fatti, sta rendendo le mappe firmate dall’azienda di Cupertino sempre meglio messe in campo. Edifici e mappe 3D hanno arricchito l’app per iOS ed il Giappone in particolare è stato il destinatario di queste evoluzioni.

Gli aggiornamenti avvengono attraverso i server dedicati alle mappe della Apple e, dunque, non si preoccupano di attendere gli aggiornamenti generali di iOS. Introdotti i Flyover in molte città tra cui Roma, Stoccolma, Monaco, Londra, Copenhagen, Albany, Indianapolis, Colonia, Glasgow.

Tanti aggiornamenti anche per quanto riguarda gli edifici in 3D, tra cui Roma e Milano insieme a Berlino e Barcellona. Altre novità sarebbero in serbo per le mappe dedicate alla Cina ed alle restanti parti dell’Europa.

Insomma, Apple Maps per essere al top avrebbe avuto bisogno almeno di un altro anno di sviluppo. Se ci fosse stato Steve Jobs, avrebbe di sicuro fermato la diffusione del sistema già a partire dallo scorso 12 settembre. Oggi, invece, la Apple si trova a dover recuperare la credibilità persa grazie al flop di Maps anche se finalmente sembra aver trovato la strada giusta.

 

Apple_iOS_Maps