Apple pensa ad iPhone 5S da 128 GB: pro e contro

Apple.svg

Rieccoci a parlare di iPhone 5S: è, infatti,lapalissiano che la Apple sia in procinto di introdurre i suoi nuovi device sul mercato ed è altrettanto chiaro che oltre ad un modello economico l’azienda di Cupertino proverà a potenziare il suo top di gamma attualmente in commercio.

Proprio per questo appare sempre più plausibile immaginare che sarà proprio iPhone 5S il device che farà la sua comparsa nei prossimi mesi. Ebbene, nelle ultime ore sono state diffuse alcune nuove indiscrezioni che ci chiariscono quale potrebbe essere la svolta hardware del melafonino nato dal genio di Steve Jobs ormai sei anni fa.

Secondo alcuni osservatori, infatti, il prossimo iPhone 5S potrebbe arrivare ad avere fino a 128 GB di memoria interna: saremo dinanzi ad un’assoluta novità nel campo degli smartphone che proietterebbe il melafonino in cima ai modelli di prestigio tutt’oggi in commercio.

Un’indiscrezione che, ovviamente, non ha alcuna conferma ufficiale e che si scontra anche con altre valutazioni di degno valore. Pensiamo, infatti, ad iCloud: la Apple spinge molto per la diffusione del suo sistema di archiviazione virtuale ragion per cui potrebbe essere controproducente introdurre una memoria fisica interna da ben 128 GB con il nuovo iPhone 5S.

D’altro canto già iPad 4 può vantare un HD di tali dimensioni con un discreto successo di pubblico. L’iPhone 5S da 128 GB, inoltre, potrebbe arrivare a costare ben 929 Euro. Di sicuro nel prossimo autunno potremmo avere informazioni più certe circa le scelte strategiche che farà l’azienda a marchio Mela. L’attesa cresce e, con essa, anche i dubbi!

 

Apple.svg