Apple: Steve Jobs si dimette da Ceo

steve Jobs

Stefe Jobs dice addio. Il Ceo dell’azienda di Cupertino ha lasciato il suo posto, cedendo lo scettro di Apple e Tim Cook. Jobs, che combatte da tempo contro un cancro al pancreas, è stato comunque nominato presidente dell’azienda. Le sue dimissioni da amministratore delegato di Apple hanno effetto immediato, secondo quanto si legge in una nota dell’azienda, dove si sottolinea che le dimissioni sono state presentate dallo stesso Jobs nel corso della giornata di ieri.

“Ho sempre detto che se fosse arrivato il giorno in cui non avrei più potuto far fronte ai miei impegni come amministratore delegato di Apple, sarei stato il primo a dirlo. Sfortunatamente quel giorno è arrivato – ha scritto Jobs nella lettera di dimissioni – Rassegno le mie dimissioni da amministratore delegato di Apple. Vorrei essere, se il consiglio di amministrazione lo ritiene, il presidente del board e un dipendente di Apple. Raccomando fortemente l’esecuzione del nostro piano di successione e la nomina di Tim Cook come amministratore delegato di Apple. Ritengo che i giorni più splendidi e più innovativi per Apple siano davanti a noi”. Proprio l’ex Ceo, dunque, ha raccomandato Tim Cook per la guida della società. Il consiglio di amministrazione di Apple ha, così, ringraziato Jobs ed espresso completa fiducia in Cook.

Jobs ha, infine, aggiunto di voler “contribuire al successo” di Apple “con un nuovo ruolo. Nella mia vita in Apple mi sono fatto alcuni dei miei migliori amici e voglio ringraziare tutti per i molti anni in cui ho potuto lavorare con voi”, ha concluso.