Apple Store Milano, forse sarà in Galleria Vittorio Emanuele

apple_store_galleria_vittorio_emanuele

Apple sta da tempo cercando di aprire un nuovo Store a Milano, che si affianchi a quello già presente di Carugate e al futuro di Rozzano.
La casa di Cupertino, però, non vuole semplicemente un luogo dove aprire il negozio: vuole il classico “posto al sole”.
Un luogo di grande passaggio e che abbia anche un certo gusto e un certo stile. Qualcosa di simile al negozio presente sulla 5th Avenue di New York.

Apple, però, ha già in mente dove andare: Galleria Vittorio Emanuele, il cuore di Milano, proprio a due passi dal Duomo. Sarebbe una posizione perfetta e, guarda caso, si è giusto liberato un posto. Attualmente, infatti, in Galleria si trova un McDonald’s, che però a causa delle grandi polemiche suscitate dalla sua presenza in un luogo considerato “d’élite” sia per negozi, sia per ristoranti, ha deciso di non rinnovare l’affitto dei locali.

Si sono così liberati circa 5.000 metri quadri in piena città, che l’amministrazione Moratti ha dichiarato di voler assegnare non solo al migliore offerente, ma anche all’azienda che saprà portare i migliori valori di esclusività, innovazione e prestigio, così da evitare un secondo caso come quello del fast food.

Tre aziende si sono concretamente fatte avanti: Gucci, Prada e, appunto, Apple. Pare, però, che la Mela sia in netto vantaggio rispetto alle concorrenti proprio per il suo ruolo di innovatrice nel campo della tecnologia e della cultura, valori che Gucci e Prada, per loro stessa natura, non possono ovviamente vantare.

Al momento non si può però essere certi che Steve Jobs abbia già in mano la location. Pare che bisognerà attendere la fine delle elezioni amministrative del prossimo 15-16 maggio per sapere qualcosa di più preciso.

Foto: Stefano Petroni via Flickr