Apple TV vs Fire TV: la marcia in più di Amazon

Apple TV vs Fire TV: la marcia in più di Amazon

La TV in streaming è il futuro? Ancora non lo sappiamo, ma ci sono due aziende che ci credono con estrema forza: Apple e Amazon. Se dalle parti di Cupertino, però, si sta ancora progettando un dispositivo che possa essere all’altezza, Jeff Bezos ha già annunciato al mondo la sua nuova Fire TV.

Il nome è stato ripreso direttamente dalla serie di tablet della casa (Kindle Fire), ma il dispositivo punta ad offrire feature decisamente superiori. Ci troviamo di fronte ad un dispositivo con una scheda tecnica decisamente interessante: processore quad-core, memoria RAM da 2 GB e sistema operativo proprietario basato ancora una volta su Android. Le potenzialità della Fire TV, però, sono altre: in America, dove per ora è esclusivamente in vendita al prezzo di 99 $, Amazon ha già sottoscritto accordi con grandi entità del mercato della TV in streaming come Hulu, Netflix, YouTube (più sviluppato in questo senso rispetto all’Italia), Vimeo, MLB.tv e i canali ufficiali della NBA. In altre parole, sulla Fire TV è già possibile avere a disposizione una collezione di contenuti, film e serie TV, senza dimenticare gli eventi sportivi, di grandissimo profilo.

Rispetto alla Apple TV, il vantaggio è notevole. Lo “scatolotto” di Cupertino, infatti, ancora non si è sviluppato verso l’home entertainment, anche se voci di corridoio confermano come la volontà di Tim Cook sia proprio quella. Includere sulla TV della Mela contenuti video e serie TV è in programma e si parla anche di inserire qualche “chicca” come la possibilità di usare i videogiochi per iOS direttamente sull’apparecchio, trasformandolo quasi in una console a basso costo. Basterà per duellare con Amazon?

Apple TV vs Fire TV: la marcia in più di Amazon