Apple: verifica su prodotti Samsung per la questione brevetti

ipad

Apple tiene gli occhi puntati addosso a Samsung, in particolare su alcuni prodotti che infrangerebbero le proprietà intellettuali. E il giudice della Corte federale, cui Cupertino si è rivolta, al momento ha dato ragione a Apple che potrà, dunque, appropriarsi si alcuni prototipi di prodotti Samsung.

Sempre secondo la decisione del giudice federale Samsung ha 30 giorni di tempo per sottoporre a Apple cinque prodotti non ancora in vendita, così che Cupertino possa verificarne l’originalità, o e eventuali somiglianze sospette.

La battaglia legale tra Apple e Samsung è scoppiata a metà aprile, a causa dell’eccessiva somiglianza di alcuni prodotti della linea Galaxy con iPhone e iPad. E proprio le novità di questa linea saranno analizzate da Apple. Si tratte, nello specifico di Galaxy S II, i Galaxy Tab 8.9 e 10.1, l’Infuse 4G e l’Infuse 4G LTE.

Di recente Samsung era stata accusata di aver imitato eccessivamente iPad nel suo Galaxy Tab, e non solo nel design, che a colpo d’occhio è decisamente simile a quello di Apple, ma anche in alcune caratteristiche tecniche.Come il connettore Dock, che è virtualmente identico a quello di Cupertino, secondo iFixit. E ancora le somiglianze del processore ARM Cortex A8 a 1GHz con quello dell’iPad, assieme ad alcuni chip (Broadcom e Infineon) quasi identici, ma utilizzati in molti modelli di smartphone di varie aziende e in altri apparecchi elettronici.

In passato era stata, invece, l’azienda sudcoreana a denunciare Apple sempre per violazione dei brevetti. Se il duello dovesse andare avanti l’azienda di Cupertino potrebbe avere qual che ripercussione visto che si affida proprio a Samsung per la produzione di chip e LCD per i propri dispositivi.