Apple: via libera alla terza Solar Farm in Nevada

800px-Reno_skyline

Grandi novità per la Apple e per tutti gli Stati Uniti: l’azienda di Cupertino, infatti, è pronta a costruire una nuovissima Solar Farm allo scopo di alimentare uno dei suoi data center. Si tratta del terzo impianto fotovoltaico firmato Apple: sorgerà nel Nevada, in località Reno, e sarà in grado di produrre circa 20 MW di potenza estendendosi per 55 ettari di terreno.

Prosegue, dunque, la rincorsa della Apple verso le energie rinnovabili: <<Tutti i centri dati e le strutture di Austin, Elk Grove, Cork e Monaco, nonche’ il campus di Infinite Loop a Cupertino, sono gia’ alimentati al 100% con energie rinnovabili. In tutte le altre strutture Apple sparse nel resto del mondo siamo al 75%, ma questa percentuale è destinata a salire>>.

Questa la nota ufficiale diffusa dall’azienda a marchio Mela, tesa a rimarcare il ruolo che la stessa intende svolgere nel futuro per ciò che riguarda lo sviluppo delle energie sostenibili.

La costruzione dell’impianto del Nevada è stata approvata ufficialmente lo scorso 12 giugno dalla Commissione Energia: è realizzato insieme ad NV Energy e punta ad offrire circa 43 milioni di kw/h di energia. I pannelli solari saranno accoppiati a degli specchi, riuscendo così ad ampliare la potenza dei raggi solari sui pannelli stessi.

Una grande Solar Farm, dunque, che potrebbe rappresentare anche simbolicamente un primo passo verso un rinnovamento generale delle fonti di energia. In Italia, intanto, nonostante il Referendum contro il nucleare, vige ancora la paura che possano essere costruiti impianti nocivi per la salute di tutta la popolazione italiana e non solo.

 

800px-Reno_skyline