Apple vs Samsung: 120 mln di dollari non bastano!

450px-Ssbld002

La Samsung copiò la Apple: l’azienda di Cupertino, dunque, esce vincitrice dall’ultima puntata della saga infinita della guerra dei brevetti ma, al tempo stesso, non è per nulla contenta del verdetto dal momento che il danno quantificato dai giudici ammonta ad una cifra decisamente più bassa rispetto a quella richiesta dalla Apple stessa.

La giuria, infatti, ha riscontrato il plagio perpetrato da Samsung nei confronti della Mela quantificandolo in 120 milioni di dollari. Due i brevetti sotto accusa, fra i quali il popolarissimo Slide To Unlook. Vittoria, dunque?

Beh… non proprio dal momento che la Apple aveva chiesto ben 2,2 miliardi di dollari di risarcimento, altro che 120 milioni! L’azienda di Steve Jobs, tra ‘altro, è stata riconosciuta a sua volta colpevole di violazione di brevetto e dovrà versare alla Samsung 158mila dollari di risarcimento.

A questo proposito sono significative le parole del prof. Brian Love, della Lsw School University of Santa Clara:  <<È difficile vedere il risultato come una vittoria per Apple. L’ammontare che le viene riconosciuto è meno del 10% di quello che aveva richiesto e probabilmente non copre neanche le spese legali. Apple ha lanciato la campagna legale anni fa con l’aspirazione di rallentare l’ascesa della rivale; finora ha fallito e con questo caso non si avvicina al risultato sperato>>.

Insomma, l’unica nota positiva per la Mela – secondo una nota ufficiale – è che ancora una volta la Samsung è stata riconosciuta platealmente colpevole di aver rubato le idee di iPhone ed iPad. Basterà? Difficile a dirsi anche perché la sensazione è che questo scontro fra titani non finirà mai!

 

450px-Ssbld002