Apple vs Samsung: segnali di pace

Apple vs Samsung: segnali di pace

Se avessimo un euro per ogni volta che Apple e Samsung sono sembrate vicine all’accordo per chiudere definitivamente ogni diatriba legale, forse avremmo già risparmiato abbastanza per comprarci un intero Apple Store. Scherzi a parte, ancora una volta i due colossi della tecnologia pare stiano provando a sotterrare l’ascia di guerra.

A riportarlo è il Korea Times, che riporterebbe come Samsung abbia finalmente deciso di venire incontro all’avversaria californiana e ad accettare almeno parte delle richieste da lei fatte. Contemporaneamente, intanto, la società sta modificando i suoi prodotti per tirarsi definitivamente fuori dal “territorio di rischio”. Il tutto in collaborazione con Apple, che evidentemente non si starebbe divertendo a sua volta a rimanere perennemente nelle aule dei tribunali piuttosto che nei laboratori a progettare la prossima nuova feature da installare sui propri smartphone.

Sempre secondo il Korea Times, le due aziende avrebbero preso reciprocamente l’impegno di non ricorrere più in tribunale una volta trovato l’accordo definitivo. Questa nuova volontà di mettere le cose a posto sarebbe stata motivata principalmente dall’enorme quantità di denaro che entrambe le compagnie avrebbero ormai speso in avvocati, ricerche e simili. Inoltre ci sarebbe anche la volontà da parte di Apple di mantenere la compagnia coreana come partner. Samsung, infatti, fino ad oggi è stata la produttrice di alcuni componenti di iPhone e altri prodotti della Mela. Cambiare completamente fornitore sarebbe un problema non indifferente e per questo motivo si starebbe cercando di chiudere definitivamente la questione. Ci riusciranno questa volta? Non resta che aspettare i prossimi mesi per capirlo. Una cosa, però, è certa: qualcuno dovrà rinunciare a qualcosa per ottenere questo risultato.

Apple vs Samsung: segnali di pace