Attacco hacker: ritorna on line il sito Apple per gli sviluppatori

Flag_of_Edward_England.svg

Ritorna la pace in casa Apple dopo la tempesta: il sito dedicato agli sviluppatori, infatti,  è tornato on line dopo il periodo di buio degli ultimi giorni. L’azienda di Cupertino lo aveva precauzionalmente chiuso all’indomani dell’attacco hacker subito durante le scorse settimane.

Grave il danno di immagine per la Apple che, in ogni caso, pare essere riuscita a risolvere il problema e ad arginare la falla che si era verificata all’interno del sito pensato ad hoc per gli sviluppatori. Inaudito, questo il giudizio dei fan di Apple della prima ora i quali erano abituati all’estrema sicurezza dei sistemi operativi a marchio Mela e delle piattaforme web ad essa collegate.

Tutto in ordine, dunque, ma le tracce della bufera restano e sono ancora difficili da digerire. Aver violato il sito degli sviluppatori è stato per l’hacker di turno – il quale, tra l’altro, ha confessato il reato come abbiamo prontamente riferito dalle pagine del nostro blog –  senz’altro un grande colpo, al di là delle dichiarazioni di quasi totale estraneità rilasciate dall’haker stesso.

Alcuni addetti ai lavori hanno anche pensato ad un depistaggio creato ad hoc per ritardare lo sviluppo di iOS 7: un’ipotesi fantasiosa eppur possibile anche perché – secondo l’ormai vecchia timeline – iOS 7 Beta 4 sarebbe dovuta arrivare ormai lo scorso lunedì ed invece di essa ancora non v’è nessuna traccia.

Un ritardo programmato oppure un grave problema di sviluppo dovuto all’attacco hacker da poco risolto? Difficile a dirsi al momento ma, per ciò che riguarda la sicurezza, nel mondo Apple vige ormai una certa delusione.

 

Flag_of_Edward_England.svg