iPhone 5: secondo ultimi rumors sarà più piccolo e sottile

1

Come ben sappiamo l’azienda di Cupertino è sempre stata molto attenta nel cercare di non diffondere alcun tipo di anticipazione ed informazione riguardante i device prodotti dalla stessa azienda, ma spesso e volentieri succede che comunque qualcuno si lasci scappare qualche informazione che ci aiuti a predeterminare specifiche tecniche e caratteristiche dei dispositivi Apple rilasciati nel prossimo futuro.

Questa situazione appena descritta è successa anche recentemente, il protagonista della scena è stato Stephane Richard il CEO dell’azienda France Telecom, il quale all’interno di un’intervista si è lasciato sfuggire che l’azienda di Cupertino ha recentemente stipulato un accordo con gli operatori telefonici per la produzione e l’implementazione all’interno dei prossimi iPhone di una SIM card ancora più sottile e più piccola.

All’interno dell’intervista in questione emessa per la All Thinghs D, il CEO di France Telecom, ha affermato di essere riuscito insieme a tutti gli altri operatori telfeonici, a convincere l’azienda di Cupertino ad abbandonare il precedente progetto della e-SIM, in quanto la SIM card rappresenta uno strumento fondamentale per la gestione della sicurezza dell’utilizzatore e delle politiche di autenticazione:“Tutti noi abbiamo spiegato ad Apple che sarebbe stata una cattiva idea perché la SIM card è un elemento fondamentale per il processo di sicurezza e di autenticazione. Sarebbe stato molto difficile per un operatore gestire le relazioni con il cliente. Credo che abbiano colto questo aspetto. Abbiamo avuto un dialogo molto costruttivo con loro”.

Qualche volta può succedere che anche l’azienda di Cupertino possa essere costretta ad accettare le condizioni offerte da terzi, anche se sicuramente siamo sicuri che l’azienda di Cupertino abbia attentamente vagliato e valutato la proposta prima di accettare la proposta degli operatori telefonici.