CEO Pegatron: iPhone Low-Cost finirà in fascia alta

800px-Electronics_factory_in_Shenzhen

Ancora aggiornamenti in merito all’iPhone Low Cost: questa volta si procede in leggera controtendenza rispetto alle indiscrezioni dei giorni scorsi. Se, infatti, fino a poche ore fa agli onori della cronaca è balzata la notizia secondo cui la Apple avrebbe potuto realizzare  un device da 99 dollari, oggi questa certezza si sta lentamente sgretolando.

A quanto pare T.H. Tung, CEO di Pegatron, avrebbe rilasciato alcune dichiarazioni molto interessanti in merito all’iPhone Low Cost che proprio la sua azienda dovrebbe assemblare. A diffondere queste indiscrezioni ci ha pensato il China Time: il tanto atteso iPhone a basso costo non sarà realizzato con un hardware scadente; proprio per questo il prezzo non sarà per nulla conveniente per gli utenti che, dunque, potrebbero scegliere anche di restare fedeli al melafonino tradizionale.

Secondo il CEO della Pegatron, dunque, l’iPhone Low Cost finirà in ogni caso per collocarsi nella fascia medio-alta, con buona pace di tutti coloro i quali già si aspettano un modello al di sotto dei 99 dollari.

Secondo queste ultime indiscrezioni, dunque, ritornano in auge le dichiarazioni di Tim Cook e di Phil Schiller i quali affermarono già in passato che la Apple non avrebbe mai prodotto device di bassa qualità. Secondo gli analisti, all’indomani di queste nuove rivelazioni riguardanti l’hardware, il nuovo iPhone Low Cost dovrebbe arrivare a costare oltre 400 dollari.

Nulla di nuovo, dunque, sotto al sole per Apple che continuerebbe a puntare ad un pubblico economicamente avvantaggiato. Chissà che domani non ci arrivino ulteriori smentite circa questa vicenda che, ormai, ha tutta l’aria di essere una piece teatrale e comica.

 

800px-Electronics_factory_in_Shenzhen