Cupertino: la nuova Apple Care metterà al centro l’utente

apple

Dopo i tanti problemi degli ultimi mesi, nelle ultime ore si è appreso che Apple Care potrebbe presto cambiare volto. L’azienda di Cupertino, dunque, sarebbe pronta a modificare le condizioni contrattuali della sua garanzia in modo da riacquistare credibilità internazionale ed aggiornare la garanzia mettendola in riga con i tempi che corrono

A diffondere tale indiscrezione è il team di Apple Insider il quale ha citato alcune fonti provenienti dall’assemblea dei dipendenti di Cupertino. A quanto pare la dirigenza starebbe pensando di rivoluzionare le condizioni attuali della Apple Care in modo da trasformarla in un vero e proprio servizio in abbonamento strettamente legato all’utente più che ad un singolo device.

Se così fosse, l’utente che andrebbe ad acquistare l’abbonamento Apple Care potrebbe aver accesso alla copertura su tutti i suoi device Apple e potrebbe anche avere accesso alle sessioni di formazione modello One To One che oggi sono attive per i Mac-User.

Inoltre nel prezzo complessivo della formula potrebbe anche essere compreso un servizio di soccorso telefonico no-stop. Si tratta soltanto di una voce che non gode di conferme ufficiali ma le motivazioni di tale cambiamento potrebbero essere ricercate nella volontà di Apple di riuscire ad offrire un miglior servizio riducendo, al tempo stesso, i costi.

La Apple, del resto, negli ultimi tempi ha ricevuto molte batoste specie dal Vecchio Continente proprio in merito alla gestione del servizio di garanzia ed un’evoluzione del progetto non sarebbe per nulla sbagliata ai fini dell’immagine. Del resto, oggi è l’utente ad aver bisogno di una garanzia più che i singoli prodotti per cui, se tale indiscrezione dovesse essere confermata, sarebbe un ottimo segnale.

 

apple