Digital Music: pubblicò il contratto di iTunes Radio, ora è nei guai

Digital Music: pubblicò il contratto di iTunes Radio, ora è nei guai

Il mondo del copyright e del diritto d’autore è una sorta di Far West all’interno del quale è davvero difficile muoversi con sicurezza. Lo ha scoperto a sua spese il piccolo blog indipendente Digital Music News, che si occupa di fornire dettagli e informazioni circa il mercato digitale della musica. Naturalmente Apple è particolarmente legata a questo tipo di informazione e il recente lancio di iTunes Radio ha rimesso la Mela di Cupertino sotto la lente di ingrandimento.

Il sito in questione aveva pubblicato qualche mese fa un articolo particolarmente approfondito dedicato al contratto di iTunes Radio con le case discografiche. Questo documento, in particolare, non solo era stato analizzato, ma era anche consultabile in versione integrale sulle pagine del sito. Nell’articolo, inoltre, l’autore definiva le condizioni dedicate alle case discografiche indipendenti o comunque minori come “sub-standard”. Un aggettivo di non chiarissima interpretazione, ma che senza alcun dubbio esprime una critica di tipo negativo nei confronti della Mela, evidentemente accusata dal sito di offrire a chi non si può permettere di “trattare” sul prezzo un accordo oggettivamente al di sotto delle medie di mercato. Ciò, ovviamente, non accadrebbe con le major. Questa, almeno, è la teoria di Digital Music News.

Dopo tre mesi esatti dalla pubblicazione dell’articolo, Apple ha deciso di passare per le vie di fatto. Ha intimato infatti al sito di rimuovere immediatamente il contratto, ottenuto da una fonte rimasta anonima, altrimenti si sarebbe passati per le vie legali. Digital Music News non è una vera testata giornalistica, ma un semplice blog gestito da due autori in totale. Inutile specificare come questi non abbiano nemmeno provato a controbattere, rimuovendo immediatamente il contratto dal sito.

Voi cosa ne pensate? Si è trattata di una prepotenza o Apple avrebbe diritto di mantenere segreti i suoi documenti ufficiali non destinati al pubblico?

Digital Music: pubblicò il contratto di iTunes Radio, ora è nei guai