Download iOS 7: i server sono a rischio

Download iOS 7: i server sono a rischio

Nella serata di ieri (ora italiana) il nuovo iOS 7 di Apple è stato ufficialmente reso disponibile per il download. Letteralmente milioni di utenti da tutto il mondo si sono collegati ai server Apple per scaricare questo promettente aggiornamento, che presenta diverse novità particolarmente intriganti per tutti gli utenti di iPhone, iPad e iPod Touch. Come spesso accade, però, anche durante questo “day one” il server ha avuto dei problemi notevoli a reggere la mole di traffico necessaria per tutti gli update.

Già in passato Apple aveva sperimentato dei problemi nell’aggiornamento del suo sistema operativo. Molti utenti ancora ricordano l’update ad iOS 4.2, che costrinse molti utenti ad attendere giorni interi prima di poter effettivamente aggiornare il proprio dispositivo. La Mela, però, sembrerebbe aver fatto tesoro di questa esperienza e nonostante qualche rallentamento, i download dovrebbero essere stati completati senza particolari problemi. Ci sono stati dei momenti in cui un intasamento totale sembrasse dietro l’angolo, ma alla fine della giornata è parso chiaro come la velocità di connessione del singolo utente sia rimasta l’unica vera discriminante fondamentale.

Ricordiamo che prima di installare iOS 7 (compatibile con iPhone dal 4 in avanti, iPad dal 2 in avanti e iPod Touch 5G) è buona abitudine effettuare un backup di tutto il proprio materiale, in particolare dei dati non rimpiazzabili come contatti, foto e video personali. Il nuovo iOS 7 si può scaricare sia collegandosi via cavo ad iTunes, sia scaricandolo via OTA direttamente con il telefono. Per questa operazione occorre però essere collegati ad una rete Wi-Fi e avere come minimo il 50% della batteria ancora disponibile (consigliabile però lasciare il telefono sotto carica per evitare sorprese).

Download iOS 7: i server sono a rischio