Facebook Home per iOS: quando arriva?

MarkZuckerberg

E’ passata più di una settimana dal lancio di Facebook Home. Dopo aver sviscerato in pieno le potenzialità – ed i pericoli – di un’esperienza del genere, l’attenzione di tutti gli operatori del Mondo Apple si è concentrata sull’esclusione di iOS dal novero dei sistemi operativi in grado di dialogare con Home.

L’app, del resto, è pensata esclusivamente per Android. Questo perché per poterla realizzare e per poter inserire tutte le funzioni pensate da Zuckerberg occorreva un sistema aperto, ovvero l’esatto contrario di iOS. Con queste basi, dunque, risulta davvero difficile ipotizzare Home su iPhone ed iPad anche nei prossimi mesi.

La vicenda ci porta a porre delle domande interessanti in considerazione dei centri di potere futuri nel settore dei device mobili. Google, Facebook ed Apple sono tre potenze fra di loro equivalenti. Apple ha dalla sua parte il device più rifinito e più ambito, Google il sistema operativo più utilizzato e Facebook la piattaforma social più utilizzata dagli utenti con oltre un miliardo di profili. Verrebbe da chiedersi: perché fare la guerra quando tutti hanno l’atomica?

Ora, però, la questione è un’altra: se Facebook e Google avessero deciso di unire le proprie forze per colpire la Apple, un connubio simile potrebbe anche divenire letale sul lungo periodo. In un mondo che viaggia a vele spiegate verso i device mobili, infatti, per Apple perdere la linea diretta con Facebook Home potrebbe essere una catastrofe.

Al momento, però, anche tecnicamente l’avvento di Facebook Home su iPhone ed iPad risulta davvero improbabile da realizzare. Staremo a vedere.

 

MarkZuckerberg