Facebook in Borsa: Zuckerberg fa la storia

MarkZuckerberg

Manca meno di un’ora. Chissà se Mark Zuckerberg avrebbe davvero pensato – a distanza di 8 anni dalla nascita controversa della sua creatura – di trovarsi in trepidante attesa per il lancio di Facebook in borsa. Wall Street ai suoi piedi e lui, con area solo apparentemente serena, ad aspettare che venga il turno della matricola Facebook.

Il sito in blu si quota in borsa: Mark in un solo colpo è riuscito ad incassare oltre 1 miliardo di dollari con il 32 % del capitale a titolo personale ed oltre il 50 % di diritto di voto. L’indice Nasdaq, in questi minuti, non aspetta che l’arrivo di Facebook e lo stesso fanno migliaia di persone.

Attesa frenetica anche negli uffici del social network più famoso al mondo, dove tutti i dipendenti continuano a guardare Zuckerberg come un moderno Steve Jobs in abiti casual. Del resto, l’IPO di Facebook è la più grande del settore internet con ben 18 miliardi di dollari raccolti fin ora.

Al primo posto indiscusso fra le quotazioni del settore web, la scalata di FB alla Borsa si colloca nei primi tre posti fra le grandi aziende della storia americana in termini di quotazione borsistica. Il record mondiale al momento è detenuto da una delle più importanti banche cinesi, al di sopra dei 20 miliardi, ma tutto sommato FB per poco non ha sfiorato l’impresa!

Tutto è pronto per il debutto, cari lettori. Manca davvero poco. Chissà voi cosa ne pensate, del resto Facebook fin ora ha condizionato le vite di molti di voi. Oggi si parla di quanto, in termini di profitto, il sito in blu può produrre. Beato Mark! Poveri noi…