Google Drive vs iCloud: 1 TB, 1,99 dollari al mese

drive

Pare proprio che il colosso di Mountain View, con il suo Google Drive, abbia deciso di tirare un brutto scherzo ai rivali del cloud computing, iCloud in testa. Big G, infatti, ha rivisto totalmente la politica sui prezzi andando a ridurre drasticamente la spesa per gli utenti. In questo modo tantissime persone potranno usufruire dei servizi di Google Drive senza spendere un patrimonio ed abbandonando gli stessi servizi offerti da Apple e Microsoft oppure da Dropbox ed Amazon.

Questa la grande proposta Google Drive: 1,99 dollari al mese per avere 100 GB di spazio a disposizione (fino a pochi giorni fa erano necessari ben 4,99 dollari). Per ciò che riguarda tagli diversi e più grandi dello spazio di archiviazione virtuale, Big G propone: 1 TB al costo di 9,99 dollari al mese mentre prima ne costava ben 49,99! Il prezzo per 10 TB è di 99,9 dollari; la spesa cresce per 20 TB (199,99 dollari) e 30 TB (299,99 dollari).

A questo listino vanno sommate le tasse per il prezzo finale. Lo spazio messo a disposizione da Google Drive come sempre sarà poi ripartito fra le diverse funzioni (email, foto e quant’altro).

Attualmente nessuno, compreso iCloud, può competere con la proposta di Google Drive ma, stiamone certi, dopo questa iniziativa avviata da Big G le cose cambieranno velocemente. Dal canto suo il colosso di Mountain View ha fatto una scelta precisa: puntare sulla quantità, senza se e senza ma.

Prezzi bassissimi per convincere anche i più scettici a passare al cloud computing. Nelle prossime settimane sapremo quale sarà la reazione degli utenti.

 

drive