Il Mac ha bisogno di antivirus?

Il Mac ha bisogno di antivirus?

Una delle domande più frequenti da parte di chiunque si avvicini, per curiosità o necessità, al mondo Mac: è vero che i computer Macintosh non prendono i virus? Come spesso accade in queste situazioni, la rispostà è… nì!

Chiunque abbia visto almeno una volta gli spot di Apple intitolati “Get a Mac” (provate a cercarli su YouTube) sapranno che il fatto di non prendere Virus sia uno dei punti di forza che Apple non manca mai di sottolineare quando promuove i suoi computer. Se vogliamo proprio essere sinceri, però, sul mercato esistono gli antivirus per Mac, anche di marche prestigiose come Kaspersky. Ma se il Mac non prende virus, a cosa serve un software di questo tipo? Ovviamente la risposta è che non è vero che i computer della Mela siano immuni dai malware.

La verità è che proprio l’immagine di “élite” caratteristica di Apple ha portato ad uno strano fenomeno di “scarsità” di virus. In altre parole, nonostante la loro crescente popolarità, i computer Mac sono comunque una minoranza nell’ampio mercato mondiale. Un programmatore di virus, quindi, sarà sempre più portato a sviluppare qualcosa per Windows, piuttosto che per Mac. Le possibilità di fare danno sono innegabilmente maggiori. Comunque, in linea di massima, i Mac possiedono strutture più solide dei PC, ma come il jailbreak per iPhone dimostra, non esiste ancora il sistema operativo a prova di bomba.

Gli utenti Mac hanno quindi bisogno di un antivirus? Diciamo pure di no. Il numero di virus e malware per Mac è talmente ridotto che un software di sicurezza, seppur utile, finisce per essere superfluo. Potete acquistarlo per maggiore sicurezza, ma un comportamento assennato mentre si naviga in rete sarà sempre sufficiente per mantenere i computer Mac puliti ed efficienti.