iOS, iCloud: ancora problemi in Germania

Apple_iCloud

Meno di un mese fa abbiamo dedicato ampio spazio alla sconfitta subita dalla Apple in terra tedesca: la pronuncia giudiziaria a favore di Motorola rappresenta una sentenza destinata a fare storia. I guai, però, sembrano continuare per l’azienda di Cupertino.

In seguito alla sentenza dell’oramai famoso tribunale di Mannheim, l’azienda a marchio Mela è stata costretta anche a sospendere le mail push relative a Mobile ed iCloud. Intanto, i concorrenti continueranno a svolgere le attività analoghe senza problemi.

E’ la stessa Apple a segnalare il disguido ai suoi utenti attraverso le pagine del supporto Apple sviluppato in merito a questa vicenda. La Apple, poi, avvisa i possessori di dispositivi equipaggiati con iOS che riceveranno tutti i nuovi messaggi ma soltanto quando i loro dispositivi avranno l’app Mail in funzione oppure quanto lo smartphone eseguirà in automatico il download programmato.

Il problema, in ogni caso, riguarda soltanto i dispositivi mobili. Intanto, la Apple non ha nessuna intenzione di mollare la presa e intende proseguire la battaglia nei successivi gradi di giudizio in quanto convinta che il brevetto di Motorola non goda della validità che invece gli ha attribuito il tribunale.

Ricapitolando, al momento gli utenti tedeschi che utilizzano Mobile Me dovranno rinunciare a contatti, sincronizzazione di mail e calendari mentre gli utenti iCloud faranno a meno della mail push soltanto su iOS. Al momento, invece, per i clienti desktop non sembrano esserci problemi.

Resta, dunque, ancora accesa la vicenda legata al futuro di Apple in Germania mentre continuano gli attacchi della Proview in Cina ed in America e la Samsung  si prepara ad un nuovo spot/sfottò contro iPhone. E’ davvero un brutto periodo per Cupertino, non c’è che dire!