iPhone 5 4G LTE, brevetti sotto accusa: tutti i dettagli

iPhone 5 4G LTE, brevetti sotto accusa: tutti i dettagli

Samsung non ha decisamente mandato giù la sconfitta subita in tribunale nei confronti di Apple. A parte continuare a difendersi sulla vicenda dei brevetti, la casa coreana starebbe preparando una vera e propria controffensiva. Infatti pare che alcuni brevetti inerenti la tecnologia delle reti 4G LTE sarebbero in possesso dell’azienda di Seoul e se questa sera l’iPhone 5 svelasse di poter sostenere questo genere di connessioni, allora scatterebbe immediatamente la denuncia.

Ovviamente l’intenzione di Samsung è quella di restituire l’offesa della messa al bando di alcuni smartphone e tablet di sua produzione (non ancora confermata). Pare che persino HTC potrebbe intervenire nella vicenda, potendo a sua volta vantare delle armi potenti in questo senso che già in passato le consentirono di sconfiggere Apple in alcune occasioni. Tra l’altro, pare che questi brevetti sulle reti 4G LTE, ancora poco diffuse, non siano ancora considerati come fondamentali per l’industria della telefonia. Quindi non sarebbe compresa nel famoso accordo FRAND, che impone ai titolari di brevetti di concederli agli avversari quando questi siano irrinunciabili per la creazione di un prodotto in regime di libera concorrenza. In cambio verrà corrisposto al titolare un compenso giudicato equo.

La mancanza del FRAND in questo particolare caso potrebbe portare Samsung a richiedere ed ottenere la messa al bando di tutti i dispositivi 4G LTE compatibili dal mercato americano e persino da quello europeo. Ciò significa che rischiamo di restare senza iPhone 5? Improbabile, ma Samsung ci proverà. Anche Apple, però, difficilmente rimarrà con le mani in mano e i prossimi giorni potrebbero essere davvero di fuoco.