iPhone 5: In-Cell per un display ultra sottile

iphone-5-concept-500x2811

iPhone 5, solo e soltanto iPhone 5. Questa la parola chiave che da più di un anno attanaglia gli animi dei più appassionati utenti della Mela. Fra gli aspetti più dibattuti e ricercati c’è, ca va sans dire, lo schermo. Considerando che i principali rivali della Apple hanno proposto device con display ben oltre i 4 pollici, l’azienda di Cupertino sembra decisa ad abbandonare il classico schermo da 3,5 pollici.

Una nuova conferma per ciò che riguarda il display è arrivata in queste ore da Mingchi Kuo di KGI: il nuovo iPhone 5 sarà dotato di schermo touchscreen di nuova generazione. Sarà abbandonato il sistema del doppio vetro a favore di un pannello unico che riuscirà nella lodevole impresa di far risparmiare un bel po’ di spazio al device.

Parliamo della tecnologia In-Cell, innovativa soluzione per ottimizzare le prestazioni del dispositivo riducendone sensibilmente lo spessore. In-Cell, inoltre, consentirà di riservare maggior spazio alla batteria andando così ad aumentare l’autonomia dell’iPhone 5.

Quella della batteria, del resto, è una delle annose problematiche legate all’iPhone e più in generale al mondo degli smartphone. La nuova scommessa di Apple sta proprio nel consentire una più lunga durata della batteria al suo device.

Dal momento che l’innovativa soluzione dello schermo In-Cell creerebbe uno schermo davvero sottile, potrebbe esserci spazio anche per il chip LTE di cui abbiamo parlato nei giorni scorsi. Se lo scorso ottobre tutti sono rimasti delusi dall’aggiunta di una semplice S al brand iPhone 4, questa volta l’iPhone 5 sembra davvero arrivato ad essere realtà. iO6 ha di fatto avviato la svolta, vedremo…