iPhone 5, Italia: 129 € più degli Stati Uniti!

800px-AppleStore_Doncaster

Più volte ci siamo accorti che, quando si parla di iPhone, l’Italia è sempre fra le nazioni in cui il prezzo del melafonino è il più alto. Nelle ultime ore on line è stato proposto un interessante parallelo con gli Stati Uniti a causa di una piccola novità introdotta da Apple.

Mentre in Italia l’iPhone è venduto svincolato da abbonamenti o piani tariffari (al di là delle offerte degli operatori), negli Stati Uniti invece iPhone è venduto sempre tramite operatore. Ora, però, sull’Apple Store Online made in USA sono comparsi i nuovi iPhone 5 sbloccati, ovvero svincolati dai contratti con gli operatori.

I prezzi sono i seguenti, a partire dal modello con 16 GB e fino a quello da 64 GB: 649 $, 749 $ e 849 $ tasse escluse. In euro, dunque, l’iPhone 5 più costoso arriva al prezzo di 654 €. In Italia, invece, lo stesso iPhone 5 da 64 GB costa addirittura 783 €, tasse escluse.

A questo punto sarebbe interessante venire a conoscenza delle motivazioni che spingono la Apple ad aumentare il prezzo del device in Italia di ben 129 €! Valutando il prezzo al netto delle imposte, infatti, non è plausibile nemmeno immaginare che il motivo del prezzo più alto sia dovuto alla diversa pressione fiscale.

Preso atto del fatto che è impossibile ordinare il device sull’Apple Store Online americano perché la Apple non effettua spedizioni in altre nazioni, dobbiamo per forza iniziare a pensare che tutto sommato quella che abbiamo difronte sia una vera e propria speculazione ai danni degli utenti. Del resto si sa che in Italia non badiamo a spese!