iPhone 5C: il responsabile del mancato accordo con China Mobile

china

Potrebbe essere iPhone 5C la colpa del mancato accordo fra Apple e China Mobile: la notizia, arrivata un po’ a sorpresa, ha smentito anche l’autorevole Wall Street Journal che circa due settimane fa aveva indicato nel 18 dicembre la data in cui il colosso cinese avrebbe introdotto le connessioni 4G nel paese e con esse avrebbe presentato il raggiunto accordo per la commercializzazione di iPhone 5C brandizzato China Mobile.

Ebbene, all’indomani del mancato accordo – il 4G in Cina è realtà ma ad esso non è stato abbinato il device a marchio Mela – l’analista Ming-Chi Kuo teorizza che siano stati proprio i tanti problemi causati da iPhone 5C a far saltare tutto:

<<Le vendite deboli di iPhone 5C potrebbero innescare una rinegoziazione dell’accordo tra Apple e China Mobile. Tuttavia, le trattative starebbero per concludersi. Secondo le ultime ricerche nel primo trimestre 2014 le spedizioni di iPhone 5C dovrebbero raggiungere i 40-50 milioni di unità, ma noi pensiamo che questi dati siano fin troppo ottimistici>>.

Queste le parole del noto analista del settore, parole che lasciano intendere come il colosso orientale si sia fatto indispettire dal modo in cui la Apple ha lavorato a quello che sarebbe dovuto essere il device dei Paesi Emergenti.

iPhone 5C, infatti, è tutto sommato un iPhone 5 dalla scocca in plastica e dal prezzo di circa 100  € più basso rispetto al top di gamma. Un prezzo di partenza di 629 €, infatti, non rappresenta certo un Low-Cost e tutto ciò fa si che gli acquirenti cinesi – pur affascinati dal marchio Mela – possano decidere di volgere lo sguardo oltre i device dell’azienda a marchio Mela.

 

china