iPhone Plus: DigiTimes fa marcia indietro

iPhone

Continuano a rincorrersi voci e smentite relative agli iPhone del futuro. Se il China Times insiste sulla possibilità concreta di un arrivo di un modello Plus/Math, altre firme autorevoli della stampa internazionale nelle ultime ore stanno facendo significativi passi indietro.

E’ stato in particolare il DigiTimes made in Taiwan ad insistere sulla notizia diffondendo anche alcuni dettagli tecnici dell’ipotetico iPhone Plus: se fino a poche ore fa l’ipotesi era quella di uno schermo da 4,8 pollici, le parole del team di DigiTimes hanno addirittura ipotizzato che il device avesse una diagonale da 5 pollici allungata, sulla falsa riga dell’attuale iPhone 5.

Nelle ultimissime ore, però, è stato proprio DigiTimes a fare marcia indietro tornando a parlare di un nuovo device da 4 pollici finalizzato ad innovare l’attuale modello in commercio senza rivoluzionarne l’anima. Quest’ultimo device, dunque, dovrebbe avere uno schermo touchscreeen In-Cell il quale potrebbe segnare finalmente l’addio ai pannelli sovrapposti fra display e vetro del dispositivo.

La vicenda, a quanto pare, è molto complessa. Fino a pochi giorni fa, infatti, l’ipotesi più gettonata dalla rete si basava sull’avvento di iPhone Plus ed iPhone Mini, oltre all’iPhone 5S. La Apple, cioè, avrebbe dovuto produrre ben tre modelli differenti del suo melafonino per rivolgersi a diverse fasce di pubblico

Noi di Bit Editor abbiamo da subito ritenuto infondata tale indiscrezione, immaginando che la Apple voglia concentrarsi in primis su di un iPhone Mini senza presentare modelli più costosi di quelli attuali. Oggi, dopo giorni di rumors, il buon senso sta ritornando a regnare fra gli addetti ai lavori e fra gli operatori dell’informazione.

 

iPhone