iRadio, tutto pronto: raggiunto l’accordo con la Sony

iRadio, tutto pronto: raggiunto l'accordo con la Sony

Nel momento in cui scriviamo il WWDC 2013 sta per avere inizio e forse sarà giunto il momento di conoscere iRadio, il servizio di musica in streaming offerto da Apple. Mentre attendiamo la conferma da parte di Tim Cook in persona, AllThingsDigital, la pagina hi-tech del Wall Street Journal, ha confermato, citando alcune fonti interne, che Apple e Sony sarebbero ormai giunte ad un accordo. La casa giapponese, proprietaria di una delle librerie musicali più grandi in assoluto, si va così ad aggiungere alla Universal Music e alla Warner Bros.

Il servizio iRadio di Apple dovrebbe entrare in competizione con Spotify e Google Music All Access, il nuovo servizio lanciato dalla compagnia di Mountain View. Dovrebbe consentire di ascoltare gratuitamente la propria musica preferita accettando di avere anche alcuni spot andare in onda ogni tanto, così come avviene anche in altri servizi. Pagando, presumibilmente, si potrà avere accesso ad una piattaforma priva di pubblicità, che si finanzierà attraverso un abbonamento.

Probabilmente questo servizio sarà inizialmente disponibile solo negli USA, dato che i problemi di diffusione della musica sono sempre legati a questioni di diritti riservati ai singoli stati, per cui potremmo dover attendere un po’ di tempo prima di vederlo apparire in Italia. Non sappiamo molto riguardo ai prezzi, che però dovrebbero aggirarsi sugli standard di mercato, quindi intorno ai 10 $ al mese. Mistero sulla gestione dei dispositivi mobili, dato che in Spotify si pagano circa 5 € al mese per usare il servizio solamente sul computer e circa 10 € per averlo anche sui dispositivi mobili.

iRadio, tutto pronto: raggiunto l'accordo con la Sony