iWatch: fra i rivali di Apple c’è anche la Foxconn

141603390-5a2b2be1-57bb-44cb-b078-6116a54370dc

Raramente abbiamo visto un segmento di mercato ancora quasi inesplorato suscitare così tanto interesse. Stiamo parlando degli orologi intelligenti da polso, gli smartwatch, che dopo qualche timido tentativo iniziale stanno diventando sempre più protagonisti del mondo tecnologico. Merito, almeno dal punto di vista della notizia, dell’iWatch che Apple si appresta a lanciare. Come lo stesso Tim Cook ha ammesso in passato, il futuro della tecnologia è indossabile.

Mentre tutti però si aspettano una mossa da parte di Apple, i concorrenti si stanno attrezzando per contrastare adeguatamente la compagnia di Cupertino. C’è la solita Samsung in gioco, dopo che sono uscite alcune immagini che farebbero pensare ad uno smartwatch chiamato per ora Samsung Galaxy Altius. Anche Sony è pronta sulla linea di partenza con il suo Smartwatch2, che dovrebbe essere venduto a settembre ed essere dotato di una batteria in grado di reggere fino a 4 giorni consecutivi senza ricarica. Tra i concorrenti, però, è clamorosamente uscita fuori anche la Foxconn, l’azienda tecnologica che fino ad oggi si è occupata principalmente di realizzare iPhone e iPad. Nei giorni scorsi, infatti, pare che l’azienda cinese abbia mostrato a pochi eletti invitati un nuovo smartwatch compatibile proprio con il Melafonino di Apple.

Senza alcun dubbio nei prossimi mesi vedremo apparire anche altri nuovi progetti. Google al momento è concentrata sui suoi Glass, ma è possibile che in caso di nascita di un nuovo mercato degli orologi anche la Grande G decida di lanciarsi. Oltre a queste aziende più famose ci sono nomi meno conosciuti, come il Pebble o il Metawatch Strata, forse meno pubblicizzati, ma non per questo da ignorare. Insomma, il futuro della tecnologia si sta incrociando sempre di più con quello dell’orologeria.