Mac Pro messi al bando in Europa? Apple lavora già ai nuovi modelli

800px-MacProHarddisk

Secondo alcune fonti internazionali, starebbe per arrivare un brutto colpo per la Apple a causa della famiglia Mac Pro. La vendita dei pc in Europa, infatti, potrebbe essere presto bloccata giacché gli stessi non rispettano a pieno la normativa europea relativa ai prodotti tecnologici ed elettronici.

Il dettato europeo entrerà in vigore il prossimo 1 marzo con effetto immediato su tutti i paesi dell’Unione Europea oltre a coloro i quali sono candidati ad entrare nella UE ed i paesi membri dell’EFTA. La norma esiste nei fatti dal 2007 ed è stata ultimata nel 2011: molti dettagli sono riferibili all’hardware interno dei computer a partire dall’alimentazione e dal cablaggio.

La Apple, al momento, pare non aver modificato gli standard dei suoi Mac Pro in base alle direttive europee ed ormai il tempo limite sta per scadere. Secondo alcuni analisti, il motivo sarebbe da ricercare nel fatto che la Apple starebbe lavorando ai nuovi Mac Pro i quali potrebbero essere presentati a breve.

Se così fosse, non avrebbe senso elaborare una modifica sulle macchine esistenti dal momento che, ormai, sono pronte ad essere immesse sul mercato delle idee innovative ed in linea con le normative europee. Il problema, però, è che la messa al bando di un computer importante come il Mac Pro potrebbe causare grandi danni di immagine alla Apple la quale finirebbe per perdere ulteriormente credibilità agli occhi dei suoi investitori.

Non abbiamo ancora la certezza del blocco delle vendite, anche perché non sono stati comunicati i dettagli delle violazioni dell’azienda di Cupertino. Il 1° marzo sapremo qualcosa in più.

 

800px-MacProHarddisk