Mac con processori ARM 64 Bit: tutto pronto per il 2015?

640px-Steve_Jobs_with_MacBook_Air

Arrivano dalla Francia le ultime notizie relative ad un Mac con processore ARM. Alcune settimane fa avevamo lanciato i primi rumors ed oggi il portale transalpino MacBidouille ha confermato che la Apple da un bel po’ di tempo starebbe portando avanti dei test relativi ai già noti processori ARM da utilizzare al posto dei consueti processori Intel installati sui Mac attualmente in commercio.

Sarebbero diversi i prototipi realizzati da Apple dotati di processori ARM Quad-Core 64 Bit (proprio quelli dell’iPhone 5S!): a differenza di quanto diffuso in precedenza (si pensava ad un iBook ibrido), i colleghi transalpini oggi ci parlando di Mac Mini, iMac eMacBook 13 pollici sui quali Cupertino starebbe pensando di installare i potentissimi processori ARM.

La tastiera di questi pc sarebbe un mix di una tastiera tradizionale e di un touch pad di notevoli dimensioni grazie al quale utilizzare molte delle funzioni attualmente in voga su iPad.

Se così fosse, saremmo dinanzi ad un primo concreto avvicinamento dei device a marchio Mela: con i processori ARM su Mac, infatti, si appiattirebbe di molto la differenza fra device mobili e pc tradizionali a netto vantaggio dei primi.

Secondo le fonti francesi, Apple sarebbe quasi pronta a mettere in commercio i nuovi pc con processori ARM ma starebbe temporeggiando nell’attesa di tempi più favorevoli ad una rivoluzione di tal genere. Entro la fine del 2014, però, sarebbe anche possibile rischiare ed azzardare un primo lancio esplorativo.

Non conosciamo, inoltre, quale sarà il sistema operativo previsto per questi nuovi dispositivi: iOS oppure MacOS X? Presto per parlarne, eppure qualcosa si muove dalle parti di Cupertino.

 

640px-Steve_Jobs_with_MacBook_Air