Microsoft shock: a breve chiude Messenger

Windows_Live_Messenger_Beta

Ottimizzato negli ultimi anni anche per Mac, si avvia all’inesorabile chiusura il caro vecchio Windows Live Messenger, già MSN Messenger. La Microsoft, nonostante gli attuali 330 milioni di utenti iscritti, ha deciso di chiudere una delle chat più importanti degli ultimi venti anni per ottimizzare la spesa miliardaria fatta per acquistare Skype.

Tutti gli utenti Messenger, infatti, confluiranno sulla altrettanto nota piattaforma Skype che, tra l’altro, è già inserita all’interno di Windows 8 ed è già perfettamente funzionante anche per sistemi operativi OS X.

La Microsoft ha fatto una scelta lungimirante, considerando che pian piano tanti nuovissimi software di messaggistica istantanea si stanno inserendo nel panorama globale con un occhio di riguardo ai device mobili. La Microsoft negli ultimi anni ha tentato i molti modi di proporre una nuova idea di Messenger che potesse avvicinarsi a social network come Facebook e Twitter così da recuperare il fasciono perduto. Purtroppo, però, nessuno di questi tentavi è andato a buon fine e, di conseguenza, dalle parti di Redmond hanno deciso di dare un taglio ad un pezzo di storia prima che gli eventi avrebbero comunque spazzato definitivamente via MSN.

Storicamente, infatti, la chat di Microsoft ha contribuito a cambiare una generazione in corso d’opera ed a forgiarne completamente un’altra. Tanti i trentenni di oggi che si sono confrontati con Messenger durante l’adolescenza e tanti, tutti praticamente, gli attuali adolescenti che con MSN ci sono cresciuti fin da piccoli.

Ormai è evidente che tocca a Facebook modellare gli utenti del futuro, e tutto ciò è davvero inquietante!