Nintendo 3DS e la sfida videogame verso l’iPhone 5

nintendo 3ds

La console portatile Nintendo 3DS insieme all’iPad 2 si è dimostrata essere la vera killer application del mercato dell’entertainment technology di questa primavera.

I videogiochi portatili conquistano nuove fette di mercato, e proprio in occasione di questo scenario sono andato a leggere di alcuni numeri riguardanti la rivalità tra giochi per iPhone e iPad e giochi per console portatili. In America, mercato di riferimento per questo tipo di analisi, la console Nintendo DS lo scorso anno ha fatto registrare una perdita del –13% delle quote del mercato videogiochi, dal canto loro gli smartphone hanno fatto registrare un aumento di +15%, arrivando a conquistare il 34% del software commercializzato nel settore.

Il 70% del mercato dei videogiochi negli States è detenuto da console casalinghe, le restanti quote fino all’anno scorso erano divise tra Nintendo DS, Playstation Portable PSP e iPhone. Quest’ultimo possedeva il 5% del mercato ludico ma il boom di vendite fatto registrare nelle ultime stagioni ha visto aumentare sensibilmente la quota.

La Nintendo 3DS però può vantarsi di offrire display 3D, un passo avanti per il portable videogaming, confermando anche outdoor lo stradominio delle console nei confronti dei telefonini.

La Nintendo 3DS inoltre, come ci ha ricordato tempo fa il numero uno Satoru Iwata, ha dichiarato guerra ai videogiochi “da app store”, sostenendo che questi ultimi siano a favore della quantità e di un ciclo di vita breve, mentre i giochi per console, portatili e casalinghe, siano nettamente a favore della qualità. Certo, difficilmente per iPhone avremo un videogioco che offra un gameplay di qualità che possa essere paragonato a giochi come Zelda, Metal Gear Solid, Pro Evolution Soccer o Gran Turismo, per dirne alcuni, ma non è detto che in futuro lo scenario cambierà. Specie con l’arrivo dell’iPhone 5. Voi cosa avreste da dire in merito?