Office 365 per iPad: Apple si becca il 30 %

365

Sarà a pagamento Office 365 per iPad: lo ha chiarito ieri il CEO di Microsoft, Nadella, il quale ha spiegato le modalità di accesso alla nuova app presente su App Store. Chi volesse soltanto visualizzare documenti Word, Excel o Power Point, infatti, potrà farlo scaricando l’app gratuita ma chiunque volesse editare tali documenti dovrà farlo sottoscrivendo l’abbonamento ad Office 365.

Microsoft, insomma, punta molto sui suoi servizi cloud One Drive sui quali si andranno ad appoggiare i documenti editati utilizzando Office 365 per iPad. Ciò che tutti si chiedono è quali siano i vantaggi per la Apple visto che anche iCloud dovrebbe tollerare l’utilizzo del rivale One Drive…

Ebbene: l’azienda di Cupertino non ha fatto sconti alla Microsoft! Per ogni abbonamento sottoscritto ad Office 365 tramite App Store, la Apple si beccherà il 30 % degli utili proprio come accade per le altre applicazioni.

Sotto questo punto di vista, dunque, la Microsoft si è dovuta piegare alle volontà della Apple. Nonostante le tensioni del passato, inoltre, fra Tim Cook e Nadella sembra ci sia un rapporto sereno, seppur con una buona dose di consueta ipocrisia. Tim Cook, ad esempio, tramite Twitter ha dato il benvenuto ad Office 365 e Nadella gli ha prontamente risposto: >>Grazie Tim, siamo eccitati all’idea di portare la magia di Office sugli iPad dei clienti>>.

Che dire? Un idillio che durerà? Quando di mezzo ci sono gli interessi, di solito le cose durano eccome… Microsoft ha bisogno di tornare a contare ed Apple non poteva tener fuori la porta un’app come Office 365, la più utilizzata nel mondo del lavoro. Chapeau!

 

365