Office per iPad: i dati danno ragione alla Microsoft!

Office per iPad: i dati danno ragione alla Microsoft!

La suite Office per iPad era stata attesa con enorme trepidazione da parte di tutti gli utenti e, a giudicare dai dati diffusi dalla stessa Microsoft, la risposta è stata più che soddisfacente. Nonostante la versione base dell’app consenta semplicemente di visionare e stampare i documenti Word, Excel e Power Point, senza però poterli modificare, questa è stata comunque scaricata per ben 27 milioni di volte nel giro di soli 46 giorni. Ciò significa che la suite è stata scelta ogni giorno da ben 587.000 account Apple.

Un risultato estremamente significativo, soprattutto se si pensa alla formula “freemium” con la quale è offerta la suite. L’app in sé, infatti, è assolutamente gratuita, ma solo perché per poterla usare in tutte le sue funzioni è necessario sottoscrivere un abbonamento al servizio Office 365. Esistono due tipi di sottoscrizioni: la Home che costa 99 euro all’anno e la Personal che invece costa 7 euro l’anno. Secondo quanto riportato da Redmond, l’abbonamento Home è stato sottoscritto da 4,4 milioni di utenti, per cui l’abbonamento business Personal è stato presumibilmente preferito da una fetta ancora maggiore di utenti.

Da questa considerazione si intuisce come Office sia ancora una scelta molto quotata all’interno del mondo del lavoro. Il merito è in gran parte anche dell’abbonamento Personal, che per un prezzo estremamente contenuto consente di avere la suite su un computer (sia Mac che PC) e su un tablet, oltre all’accesso su smartphone. Un sistema che ha incontrato la preferenza soprattutto dei piccoli professionisti, che devono pagarsi da soli le spese e quindi si fanno tentare da questo programma.

Office per iPad: i dati danno ragione alla Microsoft!