OS X Mavericks: Apple impara a dire gratis

mavericks

La vera rivoluzione di Apple, all’indomani del Keynote del 22 ottobre, risiede in una parola: gratis! Il software della Mela, infatti, sembra finalmente aver conosciuto un termine che fino a qualche tempo fa risultava essere quasi un’eresia. Oggi invece pare proprio che le cose siano cambiate…

OS X Mavericks disponibile al download gratuito ha stupito sia gli utenti che gli osservatori. I più attenti hanno da subito evidenziato che la scelta di Apple fa parte di una strategia vera e propria finalizzata ad un grande cambiamento di rotta mirato ad avere maggior duttilità sul mercato.

La Apple, inoltre, con questa operazione ha inteso avviare un chiaro processo di unificazione – o quanto meno avvicinamento – fra il mondo OS X ed il mondo iOS. Il sistema operativo degli iDevice, infatti, è gratuito e compreso con l’acquisto del dispositivo e lo stesso dicasi per i suoi aggiornamenti. Partendo da questa certezza, la Apple potrebbe voler comunicare che d’ora in poi anche per il mondo OS X sarà così.

La sfida, almeno nel mondo dei pc desktop e laptop, è sferrata con decisone alla Microsoft: Windows 8 non ha dato i risultati sperati e, dunque, questo potrebbe essere il momento giusto per conquistare il settore dei pc uscendo dalla nicchia – lussuosa – in cui la Apple ed i suoi Mac hanno sempre vissuto.

Gratis, del resto, sono anche le suite di Apple per OS X Mavericks come iLife, segno che la Apple non ha voluto lasciare nulla al caso. Se con l’evento del 10 settembre la strategia della Apple non era chiara, oggi le cose sono davvero cambiate…

 

mavericks