Paolo Villaggio non è morto: è vivo e vegeto…anche sull’iPhone!

fantozzi su iphone

Tra Facebook e Orson Welles c’è poca differenza: quest’ultimo, circa 80 anni fa, annunciava alla radio una finta invasione aliena e la gente si riversava nelle strade. Facebook questa settimana ha messo in moto un passaparola sulla presunta morte di Paolo Villaggio, con tanto di documentazione (finta) delle agenzie di stampa. E la gente si mette le mani nei capelli! In entrambi i casi, gli alieni non esistono e Paolo Villaggio non è morto: è vivo e vegeto e il prossimo 31 dicembre al Palazzetto dello Sport di Verona salirà sul palco per esibirsi nel suo prossimo spettacolo.

Che Facebook e i social network in generale avessero un grande potere di comunicazione, lo si sapeva già. Sono strumenti che portiamo in tasca (grazie agli smartphone), in viaggio, a lavoro, ci danno notizie che consumiamo in pochi secondi e con una attenzione ai minimi sindacali. Qualunque cosa leggiamo su Facebook la diamo per “veritiera” fino a prova contraria. Beh, ad ogni modo, il buon vecchio Paolo Villaggio è ancora qui, il prossimo 30 dicembre compie 79 anni e noi, come molti altri, non vediamo l’ora di fargli gli auguri! Possiamo intanto rendergli omaggio segnalando la sua presenza sull’App Store. L’applicazione a lui dedicata è iFantozzi, sorta di biografia online collegata alle trame dei suoi film e ad una raccolta degli spezzoni più famosi della sua filmografia. Un must per tutti coloro che passano il tempo libero a vedere le migliori scene di Fantozzi su Youtube! Nelle applicazioni iStory e iComici 2, invece, ci sono storie ad episodi dedicate ai comici e ai personaggi famosi del nostro secolo. Il ragionier Ugo Fantozzi (nel caso di iStory) e il comico Paolo Villaggio (in iComici 2) sono entrambi presenti con sezioni dedicate che rendono giustizia alla loro fama. E alla loro intramontabile classe!