Porte USB Type C: reversibili come connettori Lightning

Porte USB Type C: reversibili come connettori Lightning

All’epoca dell’iPhone 5, ormai un anno fa buono, scoppiò una polemica piuttosto grande per il mondo Apple: l’abbandono della vecchia presa dock a favore del nuovo cavo Lightning. Un cambiamento dettato anche e soprattutto da ragioni tecniche (il vecchio dock a 30 pin aveva componenti ormai assolutamente inutili, come il supporto al Firewire), ma che ha reso di fatto inutili un enorme mole di gadget e accessori, a volte pagati anche a caro prezzo. Nonostante ciò, la presa Lightning presenta diverse caratteristiche interessanti, non ultima quella di essere double-face, contrariamente all’USB. Ora, però, questo potrebbe cambiare.

L’USB 3.0 Promotor Group, infatti, ha ufficialmente annunciato di voler realizzare un particolare tipo di presa USB chiamata Type C, che avrà il vantaggio di essere a sua volta “diuble face” e di poter essere connessa senza il minimo problema in qualsiasi verso. Purtroppo, però, la società si è affrettata a specificare che questo formato non sarà retrocompatibile, per cui non sognatevi di poter agganciare una Type C al vostro computer di casa. Occorrerà aspettare di vedere se e quando questo formato verrà commercializzato e prenderà piede.

Le USB Type C dovrebbero arrivare all’incirca a metà del prossimo anno, mentre entro l’estate avverrà la ratifica del nuovo standard. Purtroppo, però, l’introduzione di un simile cavo non retrocompatibile per molti versi non farà altro che aggiungere l’ennesimo formato ad un mercato dei cavi e delle prese informatiche già angustiato da numerosissime varianti e modifiche. Era proprio necessario aggiungerne un’altra senza fare in modo che potesse funzionare anche sui vecchi sistemi?

Porte USB Type C: reversibili come connettori Lightning