Problemi per iOS 5: svela i dati utenti

iOS

Un noto esperto di sicurezza informatica e sviluppatore Apple del segmento iOS di nome Charlie Miller, ha recentemente messo in luce una pericolosissima falla presente all’interno del nuovo sistema operativo Apple iOS 5. Questa vulnerabilità permetterebbe ai software eseguiti con il suddetto operativo di avere accesso in maniera illecita a tutti i dati degli utenti, attraverso un bug dello script relativo alla firma del codice. Il noto sviluppatore è riuscito a rilasciare all’interno dell’App Store un’applicazione in grado di approfittare di questa falla del sistema.
“D’ora in avanti potreste avere programmi nell’App Store come Angry Birds che possono avviare codice non verificato da Apple sul telefono. Con questo bug non si può essere sicuri che tutto ciò che scarichiamo dall’App Store si comporti correttamente”.

Miller aveva già messo alla luce la Apple su questo problema senza ottenere però gli effetti sperati, e proprio per questo motivo ha deciso di pubblicare all’interno del negozio un’applicazione che mettesse in risalto le problematiche presenti all’interno del sistema operativo di quinta generazione. Ovviamente la risposta dell’azienda di Cupertino è arrivata tempestivamente con la revoca della licenza di sviluppatore a Charlie Miller. A causa di questa neanche troppo celata violazione delle condizioni di Developer Agreement imposte dall’azienda di Cupertino, Miller è incorso nella revoca all’iscrizione al programma di sviluppatori del sistema iOS. La risposta di Miller non si è fatta attendere: “Sono infuriato. Gli segnalo continuamente bug. Fare parte del programma sviluppatori mi ha aiutato a farlo. Stanno facendo del male a se stessi e rendendo la mia vita più difficile.”