Processo Ruby: perché seguirlo su iPhone?

BERLUSCONI, BIAGI VECCHIO RANCOROSO

Nelle ultime ore in tanti si sono chiesti se era possibile restare costantemente informati sulle vicende giudiziarie riguardanti l’ormai tristemente nota Ruby e l’ex Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. Ovviamente la risposta è si: attraverso le normalissime applicazioni dedicate all’informazione tramite smartphone è chiaramente possibile seguire le evoluzioni del processo in corso.

Molti utenti, però, si sono chiesti se fosse stata ideata un’applicazione dedicata esclusivamente alla saga fra la giovanissima Ruby e l’attempato Cavaliere. Ci dispiace deludervi, ma al momento non c’è nulla di simile. Piuttosto, la domanda che ci poniamo è come mai ci sia bisogno di dedicare tanta attenzione ad un processo giudiziario che ormai sta trascendendo nel ridicolo.

Aprire le applicazioni dei principali giornali italiani, oggi, vuol dire assistere ad una carrellata di foto e news relative alla vicenda. Eppure, dalle ultime dichiarazioni di Silvio Berlusconi la faccenda sembra ormai trascendere verso scenari fatti di incredulità: il Cavaliere, infatti, ha definito gare di Burlesque i travestimenti durante le feste organizzate dal suo staff! Roba da matti, verrebbe da dire.

Peccato che, ormai, sia diventato davvero difficile in questo paese mettere in gioco la questione morale che tanto hanno difeso personaggi come Sandro Pertini ed Enrico Berlinguer. Ed allora, ecco che anche il mondo degli smartphone resta vittima dell’estremo bisogno di gossip che migliaia di italiani hanno nel DNA.

Perché un post come questo? Cari lettori, il nostro scopo è parlare di tecnologia provando a far uscire fuori la vera utilità del progresso e dei nuovi dispositivi messi in gioco dalle aziende. Non perderemo mai di vista il senso critico con cui valutare tutto ciò che ci accade attorno. L’invito è teso a sfruttare le opportunità che gli anni 2000 ci offrono per ottenere un’informazione sempre più valida e certa.