Processori ARM 64 Bit per Android: se ne parla nel 2015

a7-64-bit_t

Quando Apple lanciò il suo primo Processore ARM 64 Bit lo scorso settembre in occasione della presentazione di iPhone 5S, fu quasi snobbata dai rivali. All’epoca si parlò dell’inutilità delle caratteristiche peculiari del Chip A7. Le ultime parole famose…

Nel giro di pochi mesi i competitor dell’azienda di Cupertino si sono resi conto di essere di nuovo in ritardo rispetto alle innovazioni introdotte con il processore ARM 64 Bit e, di conseguenza, hanno iniziato a rincorrere. Purtroppo, però, i sistemi operativi Android e Windows Phone dovranno ancora aspettare più di un anno per poter girare su processori così potenti.

Mentre la Apple è già al lavoro sulla produzione del Chip A8, infatti, l’azienda Qualcomm ha invece annunciato che soltanto nel 2015 saranno rilasciati i suoi primi processori ARM 64 Bit Snapdragon 808 e 810. Questi ultimi saranno capaci di supportare display Ultra HD 4K  con più di 4 milioni di pixel e connettività 4G fino a 300 Mbps.

Queste le caratteristiche specifiche: Snapdragon 808 con due core ARM Cortex-A57 abbinati a quattro core Cortex-A53 con processore grafico Adreno 418; Snapdragon 810 con quattro core ARM Cortex-A57 abbinati a quattro core Cortex-A53 con supporto a memorie LPDDR4.

Niente male per i processori di nuova fattura destinati ad Android e WP, peccato però che nel lontano 2015 la Apple starà già lavorando alla sua terza generazione di Processori ARM 64 Bit.

Insomma… il fatto che la Apple sia tornata ad anticipare tutti i suoi rivali sui tempi di innovazione non può che essere letto in maniera positiva da tutti coloro i quali negli ultimi tempi hanno criticato le scelte di Cupertino.

 

a7-64-bit_t