Prototipi iPad: Jonathan Ive a rapporto

Prototipi iPad: Jonathan Ive a rapporto

Continua l’annosa questione che vede Samsung sul banco degli imputati, accusata da Apple di aver realizzato alcuni suoi prodotti copiando il design dell’iPad. Per dimostrare come il concetto di iPad fosse presente da tempo, sufficiente per poter essere copiato dall’avversaria coreana, la Mela di Cupertino ha deciso di portare come prove in tribunale le foto del primo prototipo in assoluto dell’iPad. Jonathan Ive, alto dirigente di Apple, ha così potuto rilasciare la sua testimonianza, affermando che, pur non ricordandosi in modo preciso, questo prototipo sarebbe stato prodotto in qualche momento tra il 2002 e il 2004.

Questo, ovviamente, confermerebbe la tesi di Apple, anche se l’iPad uscito all’epoca dai laboratori californiani era ben diverso da quello che avremmo visto poi alcuni anni più tardi. Infatti, come potete vedere, era decisamente più spesso, probabilmente perché utilizzava ancora memorie ottiche per i dati. Inoltre il design in senso generale assomiglia tantissimo a quello dei primi iPod, il che fa sorridere al pensiero.

Il progetto dell’iPad, però, fu abbandonato per sviluppare con più calma e attenzione quello dell’iPhone, considerato un prodotto di più ampio consumo e potenzialmente con un mercato maggiore rispetto al computer piatto. Visti i risultati, non si può che dare ragione ad Apple. Nei mesi immediatamente precedenti all’arrivo dell’iPhone, un telefono a marchio Apple era considerata quasi una leggenda metropolitana, che se anche vera avrebbe avuto poco successo. Oggi possiamo dire che l’iPhone sia lo smartphone più venduto al mondo. Niente male per una leggenda metropolitana. Anche l’iPad sembra orientato verso la stessa direzione.