Silverlight: arriva l’aggiornamento, ma solo per Mac Intel



Ne abbiamo parlato poche ore fa: è un problema che si fa sempre più diffuso sugli iBook G4 e non solo: tanti i dispositivi a marchio Mela che negli ultimi tempi stanno trovando difficoltà su alcuni aggiornamenti di software i quali dialogano difficilmente con processori meno innovativi. Ecco che, seppur nell’incertezza del futuro, la Microsoft ha in queste ore rilasciato un nuovo plug-in per Silverlight per Mac e PC. Seppur meno in voga rispetto al più famoso Flash Player (che in ogni caso si prepara ad uscire mestamente di scena), Silverlight è comunque utilizzato da siti importanti, ad esempio la Rai, che al momento stanno avendo moltissimi problemi di visualizzazione.
Si arriva, dunque, alla versione 5. Il problema, però, è che il nuovo aggiornamento è rivolto ai Mac Intel (per Mac OS X e Safari) lasciando quindi fuori i processori IBM Motorola, che pure equipaggiano i portatili Apple in vendita ancora fra il 2006 ed il 2007. Un problema non da poco, se si pensa che questa è l’ulteriore notizia che potrebbe spingere gli utenti Mac della prima ora ad abbandonare la Mela, delusi dalla spirale di disuso in cui velocemente sono finiti i loro laptop.
L’aggiornamento, in ogni caso, riguarda un miglioramento della decodifica H.264: da oggi la stessa sarà in grado di sfruttare a pieno l’accelerazione hardware. Per ciò che riguarda le novità legate agli sviluppatori, di sicuro balza agli occhi una innovativa bassa latenza nella riproduzione dei file audio, una migliore qualità per il rendering testi ed una maggiore qualità nel supporto alle tracce con i testi. Ora i dubbi restano soltanto sul futuro di Silverlight, se mai ci sarà.