Simpson: quando Groening lavorò per Apple

JOBS

Cosa c’entrano i personaggi dei Simpson – nati dalla matita di Matt Groening – con la Apple? ebbene, la storie dei gialli più volte si è legata a filo doppio a quella dell’azienda a marchio Mela tanto da ospitare la parodia di Steve Jobs in un episodio e proporre più volte modelli di Macintosh sulle scrivanie dei tanti abitanti di Springfield.

Nell’episodio incriminato Lisa si trova a contatto con un’ipotetica azienda di nome M-Apple ed al suo interno proprio un presunto Steve Jobs accompagna la piccola Lisa alla scoperta della filosofia Apple.

Arrivando ai giorni nostri, scopriamo invece che il blog VintageZen ha da poco pubblicato alcune illustrazioni presenti all’interno di un catalogo che Matt Groening ideò proprio per la Apple nel lontano 1989, ovvero due anni dopo la nascita dei Simpson.

La storia in questione è già conosciuta dai tanti appassionati della matita di Groening ed è inserita in un catalogo Apple dal titolo <<Who needs a computer anyway?>> ideato per diffondere i Mac fra gli studenti universitari. Il mito della Apple, del resto, ha sempre scelto il meglio per se anche se all’epoca proprio Steve Jobs era estromesso dagli affari dell’azienda.

Il fatto, poi, che i Simpson successivamente abbiano inserito alcuni cenni distintivi della Apple nei propri episodi è un’operazione tipica del marchio.

I gialli, infatti, nella loro storia più che ventennale hanno sempre fatto riferimento alle grandi opere cinematografiche, ai grandi personaggi pubblici ed anche ai marchi più in vista sulla scena internazionale. Simpson ed Apple, dunque: due pilastri della storia americana.

 

JOBS