Steve Jobs è tornato e le azioni Apple salgono

ipad-2-vs-ipad

Torniamo a parlare dell’evento Apple del 2 marzo,e dell’inaspettata apparizione sul palco di Steve Jobs.

Il ritorno di Jobs non è stato una sorpresa solo per noi appassionati ma anche per gli azionisti, Apple infatti subito dopo che il CEO di Apple è salito sul palco ha visto balzare le sue azioni a +1%, non male se si pensa che ultimamente Wall Street era stata severa con la società di Cupertino riservandole un misero 0,8%.

Il cambio di rotta degli azionisti probabilmente non è stato dettato dal fantastico device presentato sul palco dello Yerba Buena Center a San Francisco, ma dalla rassicurazione che il visionario e storico co-fondatore della Apple c’è ed è presente nelle attività della sua società.

Ma diamo a Cesare quel che è di Cesare, perché se la presenza di Jobs a San Francisco è stata una rassicurazione, le nuove caratteristiche dell’iPad 2 hanno sicuramente contribuito all’impennata del successo delle azioni Apple.

Nuovo design, con uno spessore ridotto del 33% e una durata della batteria davvero invidiabile, 10 ore, come il fratello più grande, questi sono i numeri dell’iPad 2 che accostati al processore A5 Dual Core promettono prestazioni da record, per il nuovo, acclamatissimo tablet Apple.