Tasto Home in vetro zaffiro: come cambia l’iPhone 5S

Apple.svg

Sarà incastonato nel tasto Home il biosensore per impronte digitali dell’iPhone 5S. Quella che fino a poche settimane fa era soltanto un’ipotesi molto suggestiva, negli ultimi giorni sta trovando moltissime conferme tanto da indurre a credere che presto le novità di Apple saranno svelate al grande pubblico.

Se le impronte digitali dovessero essere realmente associate all’iPhone 5S, infatti, potrebbero esserci moltissimi cambiamenti in casa Apple dal momento che fino a meno di un anno fa dalle parti di Cupertino nessuno voleva sentir parlare di tale tecnologia, considerata pericolosa al pari dell’NFC.

Le cose, però, cambiano ed a quanto pare proprio il tasto Home potrebbe essere il punto ideale in cui inserire il sensore di impronte digitali senza variare oltremodo l’estetica del device. Pare, infatti, che il tasto Home del prossimo iPhone 5S non subirà cambiamenti significativi per ciò che riguarda l’aspetto esterno,racchiudendo così tutte le sue novità al di sotto dell’involucro.

Il sensore, che tra l’altro in un primo momento servirà soltanto per lo sblocco del device, sarà convesso e rivestito con vetro zaffiro più resistente al tatto. Tali informazioni, o indiscrezioni se vogliamo, arrivano direttamente dall’affidabilissimo Ming-Chi Kuo di KGI Securities e, dunque, meritano la giusta considerazione.

A corredo di tale informazione, però, arrivano per l’appunto le smentite riportate in incipit secondo le quali proprio il tasto Home, seppur al centro della rivoluzione delle impronte digitali, non cambierà di molto il suo aspetto.

Le novità appena elencate, in ogni caso, potrebbero trovare conferma o smentita entro i primi trenta giorni del prossimo autunno, periodo in cui la Apple dovrà fare scelte nette e decise per ritornare leader nel settore degli smartphone.

 

Apple.svg